Alleanza Mediterranea Oncologica in Rete
Esmr
OncoPneumologia
Ers

Gli inibitori della sintesi dei leucotrieni producono benefici clinici nella broncopneumopatia cronica ostruttiva ?


I pazienti con broncopneumopatia cronica ostruttiva ( BPCO ) presentano infiammazione bronchiale neutrofila con un aumento delle concentrazioni del leucotriene B4 ( LTB4 ).
Uno studio clinico di piccole dimensioni ha valutato gli effetti di un inibitore della sintesi dei leucotrieni sull’infiammazione bronchiale nei pazienti con BPCO stabile.
Diciassette pazienti con bronchite cronica e BPCO ( FEV(1) media 35,5% , deviazione standard 14,8 ) sono stati randomizzati a ricevere per 14 giorni un inibitore della sintesi dei leucotrieni ( BAYx1005 , 500 mg/bid ) o placebo.
Dopo 14 giorni , non sono state osservate differenze significative nelle concentrazioni di LTB(4) tra i gruppi. Inoltre non c’è stata differenza nella concentrazione della mieloperossidasi nell’escreato o nella chemiotassi tra i due bracci di trattamento.
Da questo studio , eseguito presso il Department of Respiratory Medicine del Queen Elizabeth Hospital di Birmingham ( UK ) , si evince che l’inibizione della sintesi del leucotriene B4 può produrre modesti effetti sull’infiammazione bronchiale neutrofila nei pazienti con BPCO. ( Xagena 2002 )

Gompertz S & Stockley RA , Chest 2002 ; 122 : 289-294


Indietro