OncoPneumologia
Tumore polmone
Ers

Bronchite eosinofila acquisita in ambiente lavorativo


La bronchite eosinofila può insorgere da esposizioni occupazionali.

La bronchite eosinofila senza asma è caratterizzata da tosse, che è responsiva ai corticosteroidi, e da eosinofilia, riscontrabile nello sputo.

Diversi allergeni o sostanze sensibilizzanti sembrano essere alla base della bronchite eosinofila senza asma, quali il lattice di gomma naturale, le spore fungine, gli acrilati, l’indurente la resina epossidica.

Non è noto se la bronchite eosinofila può progredire verso l’asma occupazionale, o se l’infiammazione eosinofila delle vie aeree può persistere anche dopo la riduzione dei sintomi dell’asma e dell’iperresponsività delle vie aeree per la cessazione all’esposizione all’agente causale.

L’esame dello sputo indotto dovrebbe essere aggiunto al tradizionale monitoraggio della funzione polmonare tra i soggetti che possono rimanere esposti ad allergeni o sensibilizzanti occupazionali.( Xagena2004 )

Quirce S, Curr Opin Allergy Clin Immunol 2004; 4: 87-91

Pneumo2004


Indietro